Una guida per giudicare la qualità di una recensione di cbd

Imparare

Ci sono più prodotti a base di CBD sul mercato oggi che mai: Il Farm Bill del 2014 (e il suo più recente aggiornamento nel 2018) ha definito legalmente la canapa come una coltura agricola separata dalla sua cugina psicoattiva, consentendone la coltivazione negli Stati Uniti per la prima volta dopo decenni.

Gli imprenditori sono stati rapidi a capitalizzare questa nuova coltura, producendo (numerosi) prodotti a base di CBD e inondando il mercato di estratti di canapa, ognuno dei quali sostiene di essere il migliore disponibile. Le recensioni di prodotti CBD sembrano un buon modo per filtrare il rumore e trovare i prodotti migliori, ma come si può essere sicuri che la fonte sia affidabile?

Abbiamo iniziato a fare recensioni di prodotti CBD per aiutare i consumatori a orientarsi tra i vari produttori e prodotti disponibili sul mercato odierno. Il motivo non era la mancanza di contenuti per le recensioni di prodotti CBD – ce ne sono in abbondanza – ma piuttosto la mancanza di qualità in quei contenuti. Ci siamo resi conto che la maggior parte delle recensioni sul CBD assomigliava a materiale promozionale che vendeva il prodotto senza coprire i dettagli importanti che dimostrano la purezza, la qualità e la sicurezza dei prodotti.

Quindi, come si può distinguere una buona recensione da una recensione scritta da un autore che non capisce veramente il prodotto che sta recensendo? Qui parleremo di cosa cercare in una recensione affidabile di un prodotto CBD – e di un prodotto CBD affidabile, se è per questo.

Cosa rende una recensione di CBD di qualità?

Ci sono alcuni criteri che dovrebbero sempre essere presi in considerazione in una recensione completa (ne parleremo tra poco). Diffidate delle recensioni che evidenziano solo gli aspetti positivi di un prodotto. Se sembra una serie di elenchi di caratteristiche del prodotto, è molto probabile che lo sia. Inoltre, un buon recensore deve dare la sua opinione onesta: se c’è un problema con il prodotto, lo discuterà in dettaglio e spiegherà perché potrebbe essere problematico, utilizzando prove a sostegno, se necessario. Questo non significa che la revisione debba dettare la vostra decisione : Una buona recensione vi fornirà le informazioni necessarie per formulare un giudizio educato e indipendente.

Sebbene i recensori debbano parlare della loro esperienza personale con il prodotto, la recensione non deve fare forti affermazioni sulla salute o promesse altisonanti. Queste sono buone indicazioni del fatto che la recensione sta cercando di vendervi qualcosa, non di informarvi sul prodotto. Una recensione dettagliata dovrebbe almeno menzionare il processo e la metodologia di test, nonché gli standard utilizzati per valutare il prodotto. Anche in questo caso, se le informazioni sembrano essere tratte dalla pagina del prodotto, è possibile che sia così. Cercate dettagli che non potete apprendere dalla descrizione del prodotto e siate scettici nei confronti di “recensioni” che elencano statistiche e caratteristiche del prodotto senza alcun contributo reale sulle sue prestazioni.

Nota speciale sulle classifiche di Google

Vale la pena notare che le recensioni che si posizionano al primo posto su Google non sono sempre le più affidabili: L’algoritmo di Google utilizza le parole chiave per classificare gli articoli, e i recensori lo sanno e le usano liberamente per cercare di rimanere in cima alla classifica. È possibile trovare recensioni affidabili di prodotti CBD in prima pagina, ma potrebbe essere necessario scavare un po’ più a fondo. Il page rank in un motore di ricerca non indica la qualità della recensione.

Contenuti specifici nelle recensioni di CBD affidabili

Al di là del tono generale e del livello di dettaglio da ricercare, ci sono alcune caratteristiche che una recensione completa e affidabile sul prodotto dovrebbe contenere. Queste informazioni permettono di discernere quali prodotti sono sicuri ed efficaci e quali sono discutibili. Una buona recensione sul CBD dovrebbe informarvi e permettervi di prendere una decisione informata sul prodotto prima di acquistarlo.

Dettagli sul materiale di partenza della canapa e sui metodi di estrazione

Il recensore dovrebbe fare le dovute verifiche per assicurarsi che l’azienda con cui sta lavorando stia usando materiale di partenza sicuro e potente, proveniente da coltivatori biologici negli Stati Uniti. Per essere sicura per i consumatori, la cannabis deve essere non geneticamente modificata e testata in lotti prima dell’estrazione per garantire la purezza e la potenza, nonché per prevenire la contaminazione dell’estratto con metalli pesanti, pesticidi o altri composti nocivi.

In secondo luogo, il metodo di estrazione utilizzato dall’azienda deve essere il metodo di lavaggio con etanolo organico o il metodo ecologico della CO2 supercritica. Altri metodi possono essere efficaci, ma possono lasciare tracce di solventi che potrebbero essere dannosi se consumati. L’esaminatore deve conoscere questi dettagli sul prodotto e discuterli quando valuta la sicurezza e la purezza del prodotto.

Spettro completo vs. Isolato: Conoscere la differenza

I prodotti a base di CBD si dividono in due categorie principali: quelli realizzati con estratto di canapa a spettro completo e quelli realizzati con CBD isolato. L’isolato rappresenta il 99,9% di molecole di CBD puro e contiene lo 0% di THC. Gli estratti a spettro completo contengono altri cannabinoidi benefici come CBN, CBG, CBC e altri.

Anche se possono contenere alcune tracce di THC, gli estratti a spettro completo possono fornire un sollievo più forte dai sintomi grazie agli effetti sinergici tra i diversi cannabinoidi. Tuttavia, ci sono alcuni motivi per cui una persona potrebbe voler evitare il THC. Se siete soggetti a test antidroga o vivete in un paese che non tollera livelli rilevabili di THC, prendete in considerazione i prodotti realizzati a partire dagli isolati piuttosto che dagli estratti a spettro completo.

Oli portanti, additivi e ingredienti inattivi

Anche il CBD raccolto in modo più responsabile può essere contaminato da ingredienti inattivi minori, e un recensore affidabile dovrebbe esserne consapevole. La revisione deve riguardare il tipo di olio vettore utilizzato e gli altri ingredienti inattivi e discutere eventuali problemi di sicurezza.

Una revisione approfondita deve anche discutere gli additivi potenzialmente pericolosi come il glicole propilenico e polietilenico, nonché altri additivi come le miscele di erbe o terpeni proprietari. Se un prodotto non è efficace (ad esempio, CBD isolato puro in capsule senza olio vettore), la revisione deve discuterne le ragioni utilizzando informazioni scientifiche aggiornate e appropriate.

Test in lotti

Per la massima responsabilità, i prodotti proposti devono sempre essere testati in lotti per qualità, purezza e potenza da un laboratorio indipendente. Diffidate dei recensori che consigliano prodotti non testati in lotto e non conformi ad alti standard qualitativi, perché potrebbero essere più interessati a ricevere assegni di commissione che a promuovere prodotti sani, sicuri ed efficaci. Anche se non si collega direttamente ai risultati, una buona recensione di un prodotto a base di CBD dovrebbe informare il lettore se sono disponibili i test sui lotti – e in caso contrario, probabilmente non dovrebbe approvare il prodotto.

Conclusione

Una recensione di CBD di alta qualità dovrebbe fornire un’opinione informata e onesta, che includa non solo l’esperienza dell’utente con il prodotto, ma anche informazioni sulla sicurezza, la purezza e la potenza del prodotto in esame. Tutti i criteri che il prodotto non soddisfa devono essere discussi in dettaglio e l’utente deve lasciare la recensione sentendosi informato e in grado di esprimere il proprio giudizio sul prodotto.

YouTube video: Una guida per giudicare la qualità di una recensione di CBD


Rate article
Recensione di prodotti, notizie e guide sul CBD da The CBD Encyclopedia | TopCBDhempOilTrust