Gomme al cbd: si può volare con esse?

Uncategorized

Di tutte le diverse varietà di prodotti derivati dalla canapa, le gomme al CBD sono le più poco appariscenti. Con l’aspetto di un normale pasticcino al gusto di frutta, questi pezzetti di bontà di cannabis non attirano l’attenzione come il fiore di cannabis.

Per ovvie ragioni, molti clienti scelgono le gommose al CBD quando la privacy è una priorità assoluta, come quando si viaggia. Sebbene si possa pensare che la sicurezza aeroportuale non batterà ciglio quando si passa con la propria gomma al CBD, è necessario conoscere alcune specifiche prima di volare con la propria scorta.

Stato legale della gomma al CBD

Prima di tutto: la gomma al CBD è legale? È buffo immaginare agenti seri e in uniforme che ispezionano un vasetto di caramelle al gusto di frutta. Ma sareste sorpresi di come le gomme al CBD possano attirare l’attenzione della sicurezza aeroportuale in alcune aree.

Per essere chiari, le gomme al CBD sono federalmente legali finché i cannabinoidi che contengono sono derivati dalla canapa. Il Farm Bill del 2018 ha legalizzato ufficialmente la canapa e tutti i derivati dopo che i ricercatori hanno scoperto che la canapa, a differenza della marijuana, non provoca intossicazione.

Ma d’altra parte, questa è una legge federale. In alcuni Stati, città e contee, i legislatori hanno imposto restrizioni e regolamenti specifici sui prodotti contenenti canapa o derivati dalla canapa. Ad esempio, in Wisconsin il possesso di prodotti a base di CBD è considerato una violazione della legge.

In altri Stati la canapa è legale, ma non i prodotti commestibili. Le leggi fluttuano in modo ancora più dinamico se avete intenzione di volare all’estero. Pertanto, vale la pena di familiarizzare con le leggi locali della propria destinazione.

Vale anche la pena di notare che gli edibili di canapa potrebbero non essere completamente legali secondo le linee guida della FDA. Secondo la FDA, i prodotti contenenti CBD non sono approvati per il consumo umano. Pertanto, tecnicamente, i commercianti non sono autorizzati a vendere i prodotti a base di CBD come alimenti o integratori alimentari.

Per questo motivo, noterete che i marchi spesso compiono ogni tipo di acrobazia semantica per evitare l’idea che i loro prodotti siano commestibili.

La TSA confisca le gomme al CBD?

Potete immaginare lo strazio di passare i controlli della TSA con un tubo di gomme al CBD nel bagaglio. Ma sarete sorpresi di scoprire che in realtà non gliene frega niente dei vostri edibles.

Sul sito web della TSA si legge:

“Gli agenti di sicurezza della TSA non cercano marijuana o altre droghe illegali, ma se durante un controllo di sicurezza viene trovata una sostanza illegale, la TSA segnalerà la questione alle forze dell’ordine.”

Sì, avete letto bene. La TSA non cerca attivamente sostanze illegali. Il loro compito è quello di cercare minacce immediate alla sicurezza dei passeggeri e degli ospiti, tra cui bombe, armi da fuoco e armi.

Tuttavia, se trovano oggetti sospetti durante la perquisizione, sono legalmente obbligati ad avvisare le forze dell’ordine. D’altro canto, però, le gomme al CBD non sono nemmeno definite come farmaci. Si può quindi capire quanto sia improbabile finire nei guai per aver attraversato l’aeroporto con la gomma da masticare.

Si può viaggiare con la gomma al CBD?

Dovrebbe essere possibile viaggiare ovunque negli Stati Uniti con la gomma al CBD. Ma non tutti hanno familiarità con i dettagli della legge sulla cannabis. Pertanto, è importante essere preparati a eventuali difficoltà e ad affrontare eventuali interrogatori.

Nel caso in cui decidiate di volare con la vostra gomma al CBD, portate con voi questi consigli per rendere più semplice l’intero processo:

Portate con voi i certificati di analisi

Nel caso in cui veniate trattenuti per la vostra gomma al CBD, mantenete la calma e rispondete alle loro domande nel modo più educato e sincero possibile. Spiegate cos’è la vostra gomma e da dove provengono i cannabinoidi in essa contenuti.

È meglio fornire tutti i documenti che dimostrano cos’è la vostra gomma. Tutto ciò che serve sono i certificati di analisi del fornitore. Nel caso in cui decidiate di mettere le vostre gommine al CBD in un contenitore completamente diverso, sarà utile portare con voi la confezione originale e le ricevute.

Non esagerate con la confezione

Siate pratici. Pensate a quanto tempo pensate di viaggiare e considerate quante gummies di CBD userete in un giorno. Poi, per una buona dose giornaliera, confezionatene di più.

Le gommine al CBD da sole potrebbero non attirare l’attenzione. Ma se li avete nel bagaglio, la TSA potrebbe sospettarvi. Se possibile, evitate di imballare le gomme da masticare CBD. Se le leggi sugli edibili sono state rese più flessibili nella vostra destinazione, prendete in considerazione l’idea di mettere al sicuro la vostra scorta lì.

Siate calmi, raccolti e cortesi

Un atteggiamento polemico non vi farà vincere nessuna discussione con la TSA e la sicurezza aeroportuale. Se gli agenti riferiscono che la vostra gomma da masticare CBD desta preoccupazione, spiegate gentilmente e con rispetto di cosa si tratta.

Se insistono, consegnate completamente la vostra scorta e procedete con il resto della procedura d’imbarco. Non ha senso discutere con la sicurezza aeroportuale, soprattutto se è convinta della propria opinione. Rifiutando di impegnarsi in una discussione, si può evitare di essere interrogati e di incorrere in possibili sanzioni.

I cani della sicurezza aeroportuale sono addestrati a fiutare il CBD?

Per la cronaca, i cani della sicurezza sono addestrati a fiutare il THC, non il CBD. Questo perché il THC è il composto psicoattivo che rende illegale il consumo di cannabis. In pratica, sembra che le forze dell’ordine non siano interessate a rilevare il CBD.

Tuttavia, ciò non significa che questi cani non annuseranno le vostre gomme al CBD. Alcune gomme al CBD contengono tracce di THC. Le gomme al CBD a spettro completo, in particolare, hanno una concentrazione di THC sufficiente per essere individuate da un cane addestrato.

Nel frattempo, è raro che i servizi di sicurezza aeroportuali utilizzino cani che fiutano il THC sul campo. Anche in questo caso, la sicurezza aeroportuale è più interessata a individuare bombe, fucili e pistole. Quindi i cani all’aeroporto probabilmente non saranno molto interessati ad annusare la vostra gomma da masticare.

Sì o No: Si può volare con le gomme al CBD?

Tecnicamente, si può volare con il CBD. Ma dipende da dove si viene e dove si va. Le leggi e i regolamenti variano da Stato a Stato. Le cose si complicano ulteriormente tra uno Stato e l’altro.

Perciò, prima di alzarvi in volo, assicuratevi di aver pensato ai dettagli e di aver familiarizzato con le leggi locali. È inoltre buona norma registrare la chiamata, presentarsi preparati con i documenti necessari e fare una valigia leggera per evitare attenzioni indesiderate.

YouTube video: Gomme al CBD: Si può volare con esse?


Rate article
Recensione di prodotti, notizie e guide sul CBD da The CBD Encyclopedia | TopCBDhempOilTrust