Fiore di canapa cbn

Blog

Il CBD ha avuto un discreto successo nella scena della cannabis. Spesso viene addirittura usato in modo intercambiabile con il termine “canapa” e il CBD è diventato sinonimo della pianta madre da cui deriva. Ma come la ricerca ha recentemente dimostrato, questo non è l’obiettivo finale.

Anche se i cannabinoidi della canapa costituiscono la maggior parte della sua struttura chimica, il CBD è solo uno delle centinaia di altri composti organici che conferiscono alla canapa il suo straordinario potere per la salute. Tra i cannabinoidi meno conosciuti ma altrettanto importanti della pianta c’è il CBN, di cui parleremo oggi.

Cos’è il CBN?

Il cannabinolo, o CBN, rappresenta solo una delle centinaia di cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis. Mentre il CBD, o cannabidiolo, costituisce circa il 20% della struttura chimica della cannabis, il CBN rappresenta solo meno dell’1% del contenuto totale di cannabinoidi della cannabis.

È quindi facile capire perché i ricercatori non abbiano immediatamente riconosciuto o sottolineato la sua importanza. Oggi, tuttavia, il CBN ha attirato l’attenzione di esperti e ricercatori che ne hanno scoperto i potenti effetti.

Secondo la ricerca, il CBN deriva dal CBNA o acido cannabinoide. Questo precursore è presente nella cannabis prima che avvenga il processo di decarbossilazione (o riscaldamento). È interessante notare che alcuni studi suggeriscono che il CBNA stesso sia nato come THCA prima di esistere.

Sì, l’acido tetraidrocannabinolico, o THCA, è un precursore sia del CBNA che del THC, il controverso composto psicoattivo presente nella cannabis. Sotto l’effetto del calore, il THCA viene convertito in THC. Ma quando il composto viene esposto ai raggi ultravioletti, si converte in CBNA.

Si noti che per essere considerato legale, qualsiasi prodotto derivato dalla canapa deve essere ricavato dalla canapa legale e non dalla marijuana. Secondo questa logica, tutti i prodotti contenenti CBN provengono da materiale vegetale contenente lo 0,3% di THC o meno, il che spiega perché le concentrazioni di CBN sono così basse nei fiori di cannabis naturali e legali.

Quali sono gli effetti del CBN?

Attualmente, la ricerca sugli effetti del CBN è ancora agli inizi. Sebbene i ricercatori abbiano riscontrato diversi possibili benefici che evidenziano i vantaggi del CBN contro i modelli di sonno e i comportamenti scorretti,

secondo il loro studio, il CBN può fare miracoli come aiuto al sonno. Il composto organico interagisce con i recettori CB1 e CB2, producendo effetti che migliorano la qualità e la durata del sonno.

Alcuni degli effetti del CBN riportati da utilizzatori e ricercatori includono:

  • Miglioramento della qualità del sonno
  • Prolungamento della durata del sonno
  • Calmazione e rilassamento
  • Alleggerimento dello stress
  • Gestione e alleviamento del disagio

Tuttavia, è bene tenere presente che ognuno può avere una risposta unica al CBN. Pertanto, anche se la maggior parte delle persone sperimenta benefici relativi al sonno e al rilassamento, è possibile che si verifichino effetti completamente diversi a seconda della risposta del proprio corpo al composto.

Da dove provengono i prodotti a base di CBN?

Siccome la quantità di CBN naturalmente presente nella cannabis è limitata, alcuni prodotti sul mercato utilizzano CBN sintetico. Perché ciò avvenga, i produttori devono estrarre il CBN dal materiale naturale della pianta di cannabis e poi sintetizzarlo in laboratorio per aumentarne la quantità di molte volte.

L’intero processo è piuttosto esteso e tecnico e richiede competenze e conoscenze uniche che pochissime persone possiedono. Per questo motivo, la maggior parte dei prodotti a base di CBN ha un prezzo elevato che riflette il lavoro minuzioso e l’esperienza che viene impiegata nella loro produzione.

Vale la pena di rivedere il Farm Bill 2018 di tanto in tanto per aggiornarsi su ciò che si qualifica come illegale e legale. Secondo il disegno di legge, tutte le parti della pianta Cannabis sativa L. rientrano nello status legale di canapa se contengono meno dello 0,3% di THC.

A meno che non abbiate vissuto sotto una roccia, il tetraidrocannabinolo o THC è stato a lungo riconosciuto come l’unico composto psicoattivo della canapa. Il cannabinoide produce effetti di alterazione della mente che possono portare a sintomi di intossicazione.

Interrompe la capacità di prendere decisioni razionali e riduce le inibizioni, il che può costituire una minaccia per se stessi e per gli altri intorno a loro. Per questo motivo, le parti della pianta Cannabis sativa L. contenenti più dello 0,3% di THC rientrano nella categoria della marijuana e possono essere soggette a rigide normative locali a seconda del luogo in cui si vive.

Tutto questo dice che il CBN è legale, ma c’è un problema. Tutti i prodotti a base di CBN presenti sul mercato devono essere derivati dalla canapa, non dalla marijuana, per mantenere il loro status legale. Questo è il punto in cui i produttori si trovano in difficoltà, poiché il THCA, il precursore del CBN, si trova in grandi quantità nella marijuana, ma renderebbe il prodotto risultante illegale.

In ogni caso, finché i prodotti a base di CBN provengono dalla canapa non dovrebbero esserci problemi.

Che cos’è il fiore di canapa CBN?

Cos’è esattamente il fiore di canapa CBN? Come suggerisce il nome, questi ceppi contengono una quantità leggermente superiore di CBN rispetto ai ceppi medi. Il più delle volte, i fiori di cannabis ad alto CBN sono anche quelli con il più alto contenuto di THC, poiché entrambi i cannabinoidi condividono un precursore comune.

Per essere sicuri di acquistare fiori di cannabis ad alto CBN, cercate di tenere a mente questi consigli la prossima volta che fate acquisti:

  • Controllate i rapporti di laboratorio – Non c’è molto che i venditori possano nascondere quando forniscono ai loro clienti i certificati di analisi. Questi rapporti di laboratorio forniscono uno sguardo dettagliato alla composizione chimica di ogni fiore di cannabis e si spingono fino a descrivere i cannabinoidi contenuti.

Non affidatevi solo alle copie dei rapporti di laboratorio, perché anche queste possono essere falsificate. Leggete bene il contenuto e verificate se i numeri di lotto e di partita corrispondono a quelli riportati sulla confezione dei vostri prodotti.

  • Scegliete fornitori affidabili – Si è sempre tentati di acquistare fiori di cannabis da un nuovo fornitore con offerte e marchi fantastici, eccitanti e nuovi. Ma non lasciatevi ingannare. Cercate sempre venditori affidabili e con una comprovata esperienza. Evitate il marketing eccessivo e fate tutte le domande necessarie prima di cliccare sul pulsante dell’ordine.
  • Leggete le recensioni e altro – I venditori forniscono recensioni dei clienti sui loro siti web per rafforzare l’immagine che stanno cercando di proiettare. Anche se molti di questi sono legittimi, è sempre meglio controllare i forum per avere un feedback più dettagliato e realistico.
    Forum come Reddit hanno tonnellate di discussioni con persone reali che condividono ampi resoconti e aneddoti sulle loro esperienze con venditori e varietà di cannabis. Leggete le loro testimonianze e sfruttate al massimo le risorse che offrono.

    Cannabinoid Challenger

    Sono finiti i giorni in cui il CBD monopolizzava il mercato. Oggi, nomi come CBN e CBG hanno fatto irruzione sulla scena, attirando innumerevoli utenti in tutto il Paese. Sei uno di loro?”

    Se vuoi dormire bene e il CBD non ha funzionato, forse è arrivato il momento di provare il CBN. Considerate questi suggerimenti quando acquistate le vostre scorte di CBN per assicurarvi di ottenere niente di meno che il miglior fiore di canapa CBN che il denaro possa comprare.

    YouTube video: Fiore di canapa CBN


Rate article
Recensione di prodotti, notizie e guide sul CBD da The CBD Encyclopedia | TopCBDhempOilTrust