Come fare la tintura di cbd dal fiore: tintura di cbd fai da te

Uncategorized

Per quanto utili siano le tinture di CBD, sono certamente costose. Ma ciò che la maggior parte dei venditori di canapa non vi dice è che in realtà potete riprodurre le loro tinture a casa vostra a una frazione del costo. Stiamo parlando delle tinture di CBD fatte in casa a partire dai fiori di canapa.

Il processo di preparazione delle tinture di canapa in realtà non prevede troppi passaggi o ingredienti. In effetti, la maggior parte degli ingredienti di base è probabilmente già disponibile nella vostra cucina. Se vi state chiedendo come fare la vostra tintura di CBD fai-da-te, seguite i passaggi qui sotto.

Tintura di CBD:

Nell’Ottocento si producevano preparati medicinali a base di sostanze vegetali organiche chiamati “tinture”. Queste soluzioni sono state sviluppate estraendo le sostanze chimiche dalle piante immergendole in alcool ad alta gradazione.

A quel tempo, la canapa era ancora legale in tutto il paese. Pertanto, i produttori di tinture aggiungevano grandi quantità di fiori di cannabis per potenziare gli effetti delle loro tinture.

Tuttavia, queste soluzioni persero popolarità quando i messicani in fuga dalla rivoluzione cercarono rifugio negli Stati Uniti. Questi rifugiati portavano con sé fiori di canapa arrotolati da fumare, una prima forma di preroll di canapa.

Tuttavia, dopo l’approvazione del Farm Bill 2018, le tinture di canapa sono tornate in auge. Offrendo un’opzione ai consumatori che non amano l’esperienza di fumare i fiori di canapa, le tinture offrono una comodità senza pari anche ai consumatori di canapa in movimento.

Se più persone sapessero quanto è facile fare le tinture di CBD, i rivenditori vedrebbero un improvviso calo delle vendite di tinture. Queste preparazioni sono estremamente facili da realizzare a casa. Una volta che avrete iniziato a farle da soli, potreste iniziare a mettere in dubbio i prezzi che alcuni venditori applicano alle tinture di CBD.

Ecco tutti i prodotti necessari per fare le tinture di CBD in casa:Un po’ di olio di menta piperita funziona benissimo per mascherare il sapore organico della canapa e l’amaro dell’alcol. Ma tutto dipende dalle proprie preferenze.

Procedimento passo-passo per preparare la tintura di CBD in casa

Per molti di coloro che hanno provato a preparare la propria tintura di CBD, il più grande inconveniente è la quantità di tempo impiegato. Il processo in sé non richiede troppi passaggi. Tuttavia, dovrete aspettare un po’ prima di poter gustare il prodotto finito.

  1. Preriscaldare il forno e preparare il fiore – Accendere il forno e regolarlo a 250°F. Lasciare riscaldare per almeno 15-20 minuti. Nell’attesa, preparate i fiori di cannabis. Per questo processo sono necessari circa 7 g di fiori di cannabis senza steli, gambi e semi.

Sminuzzare il fiore e distribuirlo su una teglia rivestita di carta da forno. Mantenete il fiore macinato grossolanamente e cercate di separare i pezzi a grande distanza l’uno dall’altro, in modo che si riscaldino tutti in modo uniforme.

  1. Avviare la decarbossilazione – C’è un motivo per cui fumate i fiori di cannabis se volete sperimentarne i benefici. I cannabinoidi vengono attivati attraverso un processo chiamato decarbossilazione. Questo comporta l’esposizione del fiore al calore.

Se il fiore di cannabis è pronto e il forno è alla temperatura perfetta, si può iniziare il processo di decarbossilazione. Lasciare il fiore in forno per 40-60 minuti. Verso la fine del processo, dovreste notare che il fiore ha assunto un bel colore marroncino.

  1. Raccogliete i fiori di cannabis attivati in un barattolo ermetico – Una volta terminata l’attesa, potete raccogliere tutti i fiori attivati e metterli nel vostro barattolo. Il motivo per cui si vuole usare un barattolo ermetico è che è in questo momento che si estrae la chimica della cannabis.

Dopo aver messo tutti i fiori nel barattolo, si può versare l’alcol ad alta gradazione. Assicuratevi che l’intera massa vegetale sia sufficientemente sommersa. Quindi chiudete l’imboccatura del vaso e scuotetelo delicatamente in modo che tutti i fiori siano immersi nell’alcol.

  1. Trovare un luogo di conservazione adatto – Ora viene la parte difficile. Dovrete aspettare da tre settimane a un mese intero perché i composti della cannabis si mescolino con l’alcol. Durante questo periodo, è necessario assicurarsi che la soluzione sia conservata correttamente.
    1. Separazione della massa vegetale – Dopo il periodo di attesa, si può aprire la soluzione per filtrarla. Posizionare una stamigna su un colino a maglie fini e versare la tintura in una ciotola grande.

    Si può prendere una nuova stamigna pulita e ripetere il processo di filtrazione fino a quando la soluzione risultante è limpida.

    1. Erogare in flaconi di tintura individuali – Il piccolo tappo contagocce rende molto più facile l’uso della tintura in viaggio. Ma se si scopre che si è prodotta una quantità di soluzione superiore a quella che i flaconi di tintura possono contenere, si può semplicemente svuotare la soluzione rimanente in un barattolo pulito ed ermetico.

    Grazie all’alcol, le tinture possono durare per anni in magazzino. Assicuratevi solo di conservare la vostra scorta in un luogo fresco e asciutto e di riempire i flaconi di tintura solo quando sono completamente vuoti.

    Utilizzare la vostra tintura di CBD fai-da-te

    Le tinture di CBD non richiedono in realtà molti procedimenti. Poche gocce sotto la lingua vi faranno sentire leggeri e rilassati in pochi minuti. Tuttavia, assicuratevi di misurare il dosaggio e di iniziare con una o due gocce, aumentando gradualmente la quantità per trovare la vostra soglia.

    Se lottate con l’amarezza e la forza dell’alcol, potete aggiungere le vostre gocce al cibo e alle bevande per alleviare la tensione del palato.

    E questo è tutto con le tinture di CBD

    Sì, è così semplice. Non lasciatevi ingannare dai venditori e non pensate che non possiate preparare le vostre tinture a casa. Convenienti e facili, le tinture fatte in casa si stanno rivelando una soluzione economicamente vantaggiosa per i consumatori di cannabis che preferiscono la semplicità e la convenienza che le tinture offrono senza i prezzi elevati.

    Quindi, prima di andare a comprare una tintura di CBD dal vostro rivenditore locale, perché non provare questi passaggi? Chi lo sa, potreste persino scoprire che la tintura di CBD fatta in casa è persino migliore di quella acquistata in negozio.

    YouTube video: Come fare la tintura di CBD dal fiore: Tintura di CBD fai da te


Rate article
Recensione di prodotti, notizie e guide sul CBD da The CBD Encyclopedia | TopCBDhempOilTrust