Che cos’è l’olio cbn e a cosa serve?

Blog

Avrete sicuramente sentito parlare di CBD, ma conoscete il CBN? Non così comune come la superstar CBD, il cannabinolo o CBN ha guadagnato grande popolarità nel mercato della cannabis grazie ai suoi benefici legati al sonno, che migliorano il modo in cui si vivono le ore notturne.

Oltre al suo fascino, la concentrazione di CBN nel fiore di canapa è inferiore all’1%. Questo rende la merce un prodotto relativamente raro rispetto ai prodotti a base di CBD ampiamente disponibili. Era quindi solo una questione di tempo prima che il CBN diventasse il prossimo grande cannabinoide sulla scena.

Cos’è il CBN?

La pianta di cannabis contiene centinaia di composti organici che sono raggruppati sotto l’ombrello della famiglia dei cannabinoidi. Questi composti si trovano solo nella pianta di Cannabis sativa L. e forniscono gli effetti e i benefici unici per cui la gente la usa.

Il cannabinolo, o CBN, è solo uno di questi. Il cannabidiolo, o CBD, costituisce circa il 20% della struttura chimica dei cannabinoidi presenti nella cannabis, mentre il CBN rappresenta meno dell’1% dell’intero contenuto della pianta.

Tuttavia, i ricercatori affermano che il cannabinolo fornisce ai consumatori una serie di benefici incentrati sul calmante e sul rilassamento. Inoltre, gli studi suggeriscono che qualsiasi effetto della cannabis sul sonno può essere il risultato delle interazioni uniche del CBN con il sistema nervoso centrale.

Da dove viene il CBN?

Non è possibile acquistare fiori di cannabis che abbiano già il CBN al loro interno. Lo stesso vale per gli altri cannabinoidi. Ciò che la maggior parte delle persone non sa è che i cannabinoidi sono nati come acidi cannabinoidi. Quando questi acidi sono esposti al calore, vengono decarbossilati e quindi convertiti in cannabinoidi.

Prima di essere convertito in CBN, il composto esiste come acido cannabinolico o CBNA. È interessante notare che il CBNA deriva dal THCA, la stessa sostanza precursore del controverso e noto THC.

Se esposto al calore, il THCA si converte in THC. Ma se esposto ai raggi ultravioletti, lo stesso THCA si converte in CBNA. Questo viene poi convertito in CBN quando viene decarbossilato dal calore.

In base ai risultati, il CBN può agire a un livello leggermente più debole rispetto al CBD. Sebbene interagisca con gli stessi recettori CB1 e CB2, il composto utilizza vie diverse che producono effetti diversi, con un effetto più forte sul sonno e sul rilassamento.

Possibili benefici del CBN

Siamo qui per diffondere informazioni non verificate. Per la cronaca, questi potenziali benefici non sono ancora stati pienamente confermati dalla ricerca. Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che il CBN può avere una forte associazione con questi effetti legati alla cannabis.

Secondo alcune pubblicazioni, il CBN potrebbe addirittura essere il cannabinoide maggiormente coinvolto nei benefici della cannabis legati al sonno.

  • Aiuto al sonno (miglioramento della durata e della qualità)
  • Riduzione dello stress
  • Rilassamento del corpo
  • Riduzione del disagio
  • Regolazione dell’appetito

Ci sono molti altri benefici del CBN che si sostiene siano correlati alla salute umana e a varie condizioni mediche. Ma poiché i risultati di questi studi non sono conclusivi, è meglio rendere operativi i benefici del CBN con un po’ più di prove.

Inoltre, secondo le testimonianze degli utenti, il CBN fa miracoli per migliorare la qualità e la durata del sonno. Aiutando gli utenti ad addormentarsi più facilmente e senza sforzo, il CBN può funzionare come aiuto al sonno per le persone che hanno difficoltà ad addormentarsi di notte.

Inoltre, il CBN allevia anche lo stress e il disagio rilassando il corpo e la mente. Di conseguenza, il composto organico induce una natura calma ed equilibrata, ideale per concludere una giornata lunga e faticosa.

Effetti collaterali del CBN

Per riferimento, i cannabinoidi sono composti organici presenti in natura. Non sono sintetizzati in laboratorio e non sono prodotti dall’uomo. Pertanto, gli effetti collaterali non si manifestano quasi mai, tranne nei casi di uso irresponsabile o disinformato.

Tuttavia, è importante che gli utenti comprendano la propria soglia terapeutica. Essenzialmente si riferisce alla quantità che è necessario assumere per sperimentare gli effetti di una particolare sostanza.

Superare la soglia terapeutica può portare a effetti collaterali potenzialmente spiacevoli che possono durare fino a quando la sostanza non viene eliminata dall’organismo.

Pertanto il CBN può causare alcuni effetti collaterali, ma solo se si assume una quantità superiore a quella che l’organismo può tollerare. Sebbene non esistano studi dettagliati che esaminino questi effetti, l’aneddotica elenca i seguenti come gli effetti collaterali più comuni dopo l’assunzione di una quantità eccessiva di CBN:

  • Mal di testa
  • Speranza
  • Vomito
  • Dolore allo stomaco
  • Diarrea o costipazione
  • Perdita di coscienza
  • Sonnolenza

Anche se si può sentire il bisogno di fare qualcosa per sbarazzarsi degli effetti collaterali, il modo migliore per superarli sarebbe semplicemente sperimentarli. Gli utenti notano che gli effetti del CBN raggiungono il picco circa 30 minuti dopo l’assunzione della dose. Inizierà quindi a diminuire 180 minuti dopo l’assunzione.

Tenendo presente tutto questo, assicuratevi di misurare attentamente i dosaggi prima di iniziare a usarlo. Iniziare con una dose di prova e salire fino alla soglia terapeutica per evitare effetti collaterali.

Lo stato legale dell’olio di CBN

Poiché ha un precursore comune con il THC, alcuni ritengono che il CBN possa essere illegale. Ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Nonostante il suo comune precursore, il CBN non è THC. I prodotti contenenti CBN contengono il prodotto nella sua forma finale, attivata. Quindi non ci si deve preoccupare dell’origine del THCA.

Secondo la legge, il CBN è legale purché provenga dalla canapa. D’altra parte, la FDA sostiene che i derivati della canapa non sono ancora approvati per il consumo umano. Quindi, se c’è qualcosa di veramente illegale, è che i rivenditori vendano prodotti derivati dalla canapa come cibo e bevande. Se non altro, alla FDA non interessa cosa fate con i vostri prodotti di CBN nell’intimità della vostra casa.

Ma per il beneficio collettivo dell’industria della canapa, è sempre meglio patrocinare e sostenere i venditori che si astengono dal vendere i loro prodotti come cibo e integratori.

L’olio di CBN è costoso? Si trova in campioni di piante di cannabis in concentrazioni inferiori all’1%, quindi i produttori hanno bisogno di molta cannabis per produrre una bottiglia di prodotto CBN. Pertanto, i prezzi di questi prodotti potrebbero non essere accessibili per un budget medio.

Per contestualizzare, una bottiglia da 1800 millilitri contenente 30 mg di olio di CBN può facilmente costare più di 100 dollari. I prezzi variano a seconda del marchio da cui si acquista e della qualità dei prodotti venduti.

Man mano che si sale nella scala delle potenze, aumentano anche i prezzi. Quindi, se pensate che 1800 mg di CBN non siano abbastanza potenti, probabilmente avete accesso a preparati da 3000 mg al doppio del prezzo.

Dipende da voi

Il CBD probabilmente godrà della sua popolarità e fama per il resto della sua esistenza. Ma anche se nessun altro cannabinoide detronizza il CBD, nomi come CBN gli danno la possibilità di farsi un nome. Conosciuta per i suoi effetti sul sonno, la CBN trova uno scopo attuale nel mondo odierno, caratterizzato dalla mancanza di sonno.

Quindi, se sperate di migliorare la vostra esperienza notturna, un flacone di CBN può essere proprio quello che state cercando.<1

YouTube video: Che cos’è l’olio CBN e a cosa serve?


Rate article
Recensione di prodotti, notizie e guide sul CBD da The CBD Encyclopedia | TopCBDhempOilTrust